Ultima modifica: 14 Dicembre 2018

Istituto_Espressione

 A fine pagina le Espansioni principali del progetto Generale

Progetto Generale d’Istituto

Sintesi Descrittiva 

1.0 AREA PROGETTUALE: Espressione

1.1DENOMINAZIONE DEL PROGETTO

 LE VARIE FORME DI ESPRESSIONE ATTRAVERSO L’ARTE

 1.2RESPONSABILI DEL PROGETTO (in relazione alle diverse espansioni di progetto)

    • Responsabile di progetto, Docenti di classe, Berlucchi

 1.3

FASI Progettazione

    1. destinatari

Tutti gli alunni dell’istituto di ogni ordine e grado

    1. obiettivi
    • Conoscere sia la specificità sia la contaminazione dei diversi linguaggi (teatrale, multimediale,artistico e vocale), in funzione della loro possibilità di essere strumenti per comunicare ed esprimersi
    • Sperimentare linguaggi espressivi diversi: gestualità,  immagine, musica, canto, danza , parola .
    • Comprendere ed utilizzare correttamente il linguaggio specifico di ogni “ codice/arte”.
    • Ampliare gli orizzonti culturali dei ragazzi e dei bambini, stimolandone la sensibilità alle arti
    • Offrire all’alunno, attraverso l’acquisizione di capacità specifiche, ulteriori occasioni di sviluppo e orientamento delle proprie potenzialità, una più avvertita coscienza di sé e del modo di rapportarsi al sociale.
    • Integrare il modello curricolare con percorsi disciplinari intesi a sviluppare, nei processi evolutivi dell’alunno, unitamente alla dimensione cognitiva, la dimensione pratico-operativa, estetico-emotiva,  improvviso – compositiva.
    • Saper comunicare a livello dinamico-relazionale con i coetanei e gli adulti.
    • Acquisire identità, coscienza del proprio ruolo nel gruppo
    • Offrire una più compiuta possibilità d’integrazione ai bambini e ragazzi con difficoltà, agli stranieri e ai disabili
    • Garantire ad ogni alunno esperienze in grado di fare emergere la propria dimensione espressiva (intelligenze multipla).
    • Potenziare capacità progettuali, organizzative ed operative
    • Far emergere uno stile personale e originale

 

    1. vincoli temporali

Tutto l’anno scolastico con scansioni riferite all’esplosione dei singoli progetti

    1. vincoli economici Piano diritto allo Studio Fondo Istituto
    2. risorse umane e tecniche

Docenti, esperti esterni, Enti e Fondazioni presenti sul territorio.

    1. articolazioni del progetto in fasi

In forma laboratoriale, verranno sviluppate e potenziate tutte le attività legate all’arte ( espressione corporea, teatro, danza, musica, pittura,…)

Conoscenza del gruppo ( bambino/bambino, bambino/insegnante)

Individuazione degli ambiti e/o ruoli entro cui inserire gli alunni in difficoltà

Incontri periodici di coordinamento tra insegnanti

Eventuali adeguamenti di percorso

 Verifica finale

Durante l’anno scolastico si prevedono le seguenti espansioni :

o    Arte e Libro ( scuola Infanzia Pedersoli)

o    Emozioni in movimento ( scuola Infanzia Pedersoli)

o    Ritmo e………… ( scuola Infanzia Pedersoli)

o  Parliamo di …………( scuola Infanzia Pedersoli)

o  Scuole in Festa( scuola Infanzia Pedersoli)

o    Espressione Corporea ( scuola primaria Pedersoli)

o    Mani in Pasta ( scuola Infanzia Pedersoli)

  o  Giornate della Musica ( happening musico-espressivo con il coinvolgimento di tutto l’Istituto e in collaborazione coll’IC Toscanini)

o    Ragazzi a Teatro ( scuola primaria Martiri della Libertà)

o    RecitarCantando( scambio auguri natalizi coinvolgendo con diverse modalità i tre ordini di scuola)

o    Auguri ai Nonni(scuola primaria Pedersoli)

o    Percorsi d’Arte ( scuola secondaria Morcelli)

o    Ribelli per Amore ( ANPI)

 

    1. strategie – modalità e tecniche

Formazione di gruppi omogenei o eterogenei, all’interno del gruppo classe, plesso e/o Istituto

Incontri con esperti

 Visite a mostre, musei, fondazioni…

Lezioni frontali, lezioni spettacolo

Utilizzo di tecniche grafico-pittoriche, sensoriali, manipolative e psicomotorie

Utilizzo di strategie multimediali

Cooperative learning, drama, role play

 Visione filmati

Ascolto di brani musicali

 Riproduzioni corali

Rappresentazioni  espressive 

    1. flessibilità progettuale

 La programmazione viene concepita e realizzata con una evoluzione verticale “dinamica” del nucleo tematico, articolando  gli obiettivi e i contenuti in modo graduale dalla scuola dell’infanzia fino alla classe terza della scuola secondaria, così da consentire un progressivo raggiungimento delle competenze .

L’evoluzione verticale del progetto coinvolge tutti gli ordini di scuola.

Il tema individuato viene trattato in conformità con l’età evolutiva, le esigenze e le capacità di riflessione e di giudizio dei singoli alunni e in base alle eventuali occasioni di arricchimento che si presentano sul territorio.

Verifica     

    1. monitoraggio e valutazione in itinere

 

Il monitoraggio delle varie fasi espansive del progetto viene costantemente effettuato dai docenti direttamente coinvolti al fine di garantire che le risorse impiegate, le scadenze operative, gli esiti ottenuti e le operazioni condotte procedano conformemente a quanto previsto (si rimanda ai responsabili delle schede di espansione).

 




Link vai su